Green pass obbligatorio in Italia: come ottenerlo

Il green pass sarà obbligatorio per accedere ad alcuni locali pubblici a partire dal 6 agosto: ecco chi può averlo e come ottenerlo in varie modalità.

green pass ue

In queste ultime ore si sta parlando, con non poche polemiche, del green pass obbligatorio in Italia: lo sarà dal 6 agosto e bisognerà mostrarlo se si vuole andare a mangiare in ristoranti al chiuso, entrare in locali pubblici, andare allo stadio o a un concerto, in piscina o in palestra. È un incentivo, come già avvenuto in Francia, per vaccinare chi non ha ancora effettuato la prenotazione, vuoi per scarsa fiducia nei vaccini (e negli esperti), vuoi per ferma convinzione che i vaccini fanno male. Stando ad alcuni media l’obbligo di green pass avrebbe già sortito i suoi primi effetti, con la conseguenza che nelle ultime ore si è verificato un boom di prenotazioni. Ma come scaricare il certificato verde per chi ha completato il ciclo vaccinale? Dove farlo? È un documento cartaceo o si può fare anche via web? E a chi spetta, soprattutto? Bisogna per forza aver fatto le due dosi prima di avere la certificazione? Andiamo a rispondere a tutte queste domande nei paragrafi seguenti.

Chi può avere il green pass

Green Pass Covid, green pass europeo, green pass vaccinale, green pass per viaggiare: negli ultimi mesi non si è parlato d’altro. Già quando i contagi erano più alti rispetto ad adesso si parlava di certificato verde per poter passare liberamente da una Regione colorata a una Regione di diverso colore. Adesso, per evitare di chiudere tutto di nuovo in autunno, si vuole dare una frenata al contagio (con la quarta ondata quasi scontata, ma sarà diversa rispetto alle altre proprio grazie alle vaccinazioni) riducendo l’accesso in spazi pubblici a persone non vaccinate.

Procediamo con ordine vediamo chi può avere il green pass:

  • Dopo la prima dose di vaccino (15 giorni dopo) o dopo il completamento del ciclo vaccinale, monodose (Janssen) o bidose (gli altri). In quest’ultimo caso il certificato sarà valido per 9 mesi;
  • Esito negativo del tampone molecolare o tampone rapido entro le ultime 48 ore;
  • Guarigione dal Covid entro i 6 mesi precedenti.

Green pass come ottenerlo

Come avere il green pass Italia? Come abbiamo visto nel paragrafo precedente bisogna innanzitutto rispettare una delle condizioni sopra elencate. Quindi il certificato sarà generato automaticamente: quando sarà disponibile si riceverà una email o un sms che indicherà le istruzioni per scaricarlo. Infatti, ci sono diverse modalità in cui effettuare il download del certificato.

Tra queste, le più semplici, figurano le applicazioni scaricate sul nostro smartphone.

  • Immuni: sarà sufficiente inserire il numero e la scadenza della propria tessera sanitaria e l’AUTHCODE che abbiamo ricevuto via mail/sms.
  • IO: certificato automaticamente disponibile, accesso tramite SPID o CIE.

Un modo alternativo per ottenere il certificato è recarsi sul sito dell’EU Digital Covid Certificate a questo indirizzo, dgc.gov.it, e procedere in uno dei seguenti modi:

  • Effettuare l’accesso con SPID o CIE;
  • Inserire numero tessera sanitaria e AUTHCODE.

Ultimo modo per visualizzare e scaricare il certificato è quello di recarsi sul portale della Regione e visualizzare il proprio fascicolo sanitario elettronico: qui sarà presente anche il certificato verde, una volta disponibile. Questo servizio, però, non è disponibile per tutte le Regioni.

Come avere il green pass cartaceo

Nell’eventualità in cui si voglia ottenere il certificato in forma cartacea, sarà possibile recarsi dal proprio farmacista o medico di base o pediatra, muniti di codice fiscale e tessera sanitaria. Questi professionisti avranno la possibilità di fornirvi sia il documento in versione cartaceo, sia quello in versione digitale.

Come funziona il certificato verde

Green pass come funziona? Se lo si scarica via app, allora si scaricherà sul proprio dispositivo un QR Code abbinato alla propria tessera sanitaria, che basterà esibire quando ci sarà richiesto, ovvero dal 6 agosto per accedere a un luogo pubblico o per mangiare in un ristorante al chiuso.

Per assistenza o ulteriori informazioni

Concludendo, per assistenza o avere ulteriori informazioni si può chiamare il numero 1500, che servirà per ricevere il codice AUTHCODE o per recuperarlo nel caso lo sia perso. Il numero è già attivo e funziona 24/7. In alternativa, per ulteriore assistenza, è possibile chiamare il call center al numero 800 912 491 (dalle 8 alle 20, tutti i giorni), oppure scrivere una mail all’indirizzo cittadini@dgc.gov.it.