All’IC “San Giovanni Bosco” di Massafra una nuova positività al Covid-19

A risultare positiva un'insegnante delle classi quinte del plesso "Rodari"

0
71
coronavirus

MASSAFRA – Il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” di Massafra, professor Nicola Latorrata, è tornato ad aggiornare sui contagi da Covid-19.

Oggi sabato 17 ottobre, l’annuncio di una docente del plesso “Rodari” risultata positiva al tampone, ha fatto seguito all’aggiornamento riguardante la positività riscontrata nel plesso “Fratelli Grimm” del 14 ottobre scorso.

(https://www.iltarantino.it/notizie/istruzione/massafra-nuovo-caso-covid-scuola/)

Nel nuovo videomessaggio, il dirigente Latorrata ha dato notizia del nuovo contagio e tutti i dettagli: «Volevamo comunicarvi in via ufficiale – ha esordito – che anche oggi abbiamo avuto notizia di un nuovo caso di contagio da Coronavrus nella nostra suola. Si tratta di una docente del plesso “Rodari” che già da mercoledì scorso era assente dal servizio. Il tampone – ha informato – è stato eseguito ieri ed il risultato è giunto solamente oggi.

La maestra è asintomatica e finché è in servizio ha sempre utilizzato i dispositivi di protezione previsti. Come da protocollo ufficiale, tutti i bambini delle classi quinte del plesso “Rodari” 5^A, 5^B e 5^C, e solamente loro insieme ai relativi docenti, sono stati messi in quarantena dal dipartimento di prevenzione. Allertata l’amministrazione comunale, il sindaco ha già previsto la sanificazione di tutto il plesso nella giornata di domani, domenica 18 ottobre, in modo tale che da lunedì si possano riprendere le attività didattiche in sicurezza per tutte le altre classi. Per gli alunni in quarantena delle classi quinte – ha annunciato – la scuola ha attivato la didattica digitale a distanza secondo calendario, orari e modalità che saranno comunicate alle famiglie entro domani attraverso il registro elettronico.

Ribadiamo pertanto di attuare precipuamente tutti i protocolli che abbiamo condiviso e implementato ossia l’uso della mascherina, il distanziamento fisico e l’igienizzazione frequente delle mani. Confidiamo, come sempre, nella collaborazione e nel senso di responsabilità di ognuno. La scuola siamo tutti noi.»

Mariella Eloisia Orlando

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui