Ospedale di Castellaneta: 162 tamponi, 17 i positivi

L'ospedale di Castellaneta, su 162 tamponi effettuati i casi positivi sono 17: ora si attende per il risultato degli altri test.

0
112
Ospedale San Pio di Castellaneta primo fra ospedali jonici

CASTELLANETA – Presso l’ospedale di Castellaneta, sono stati effettuati 162 tamponi per il Coronavirus e solo 17 persone sono risultate positive alla data del 23 Marzo. Ora bisogna attendere che ci siano i responsi per gli altri test, in modo tale da avere un quadro molto chiaro di quella che è la situazione. Di quelli risultati positivi, tre sono le persone residenti a Castellaneta. Parliamo dei dati dell’ospedale San Pio, che conta diverse persone ricoverate per Covid19.

Ospedale Castellaneta, l’analisi dei tamponi

Ad esclusione del paziente zero, nell’ ospedale pugliese tutti i casi sono asintomatici e parliamo di persone che stanno bene. In queste ore, c’è tanta attenzione per cercare di capire come si sta evolvendo la situazione in Puglia. Di certo la Regione ha numerosi contagi. I dati sono abbastanza alti. Parliamo di almeno 44 morti in tutta la Regione, per un totale di 1000 contagi. I casi però riguardano un po’ tutto il tacco d’Italia e non soltanto l’ospedale interessato. Nelle ultime ore presso ospedale di Castellaneta sono stati effettuati controlli su 500 tamponi. Per adesso solo 162 sono stati presi in esame. Di questi i 17 casi positivi non preoccupano, se non quello del paziente Zero che aveva delle condizioni un po’ più particolari.

L’emergenza Coronavirus in Puglia

Oltre ai dati relativi all’ ospedale di Castellaneta, in Puglia continua a crescere l’emergenza Coronavirus anche se in maniera abbastanza contenuta. Nella provincia di Bari ci sono ad oggi 304 casi e 72 in quella di Barletta Trani. Invece, 103 sono i casi nella provincia di Brindisi e 255 in quella di Foggia. Nella provincia di Lecce ci sono invece 161 casi, 51 in quella di Taranto. Inoltre, le procedure per i test rapidi sono oramai quasi pronte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui