Fine quarantena con esito negativo test rapido: i chiarimenti della Regione Puglia

La Regione Puglia ha diffuso una nota di chiarimento nella quale informa che la fine della quarantena può avvenire con esito negativo del test rapido.

italiani in quarantena

La Regione Puglia ha comunicato che il Dipartimento regionale di Promozione della Salute ha recepito le nuove disposizioni emanate dal Ministero in merito a isolamento e quarantena, con la circolare del 12 gennaio 2021. La Regione ha quindi chiarito che il Ministero della Salute a oggi prevede la fine del periodo di isolamento in seguito alla esecuzione di un test Covid molecolare o antigenico che dia risultato negativo. La Regione precisa che i test antigenici rapidi ammessi sono solo ed esclusivamente quelli inclusi nella HSC Common List dell’Unione europea, che sono validi per il rilascio del Green Pass e che vengono generati dalla piattaforma nazionale DGC. Tali testi possono essere effettuati dai medici di base, dai pediatri di libera scelta e dalle strutture aderenti all’Elenco regionale, come le farmacie.

Green pass revocato e ripristinato: come funziona

Inoltre la Regione chiarisce che in base all’attuale scenario epidemiologico, la diagnosi di caso Covid-19 è resa valida dal test rapido senza il bisogno di eseguire un ulteriore test, stavolta molecolare, di conferma. La revoca del Green Pass avviene solo in base all’esito positivo del test molecolare. Il ripristino viene fornito in base all’esito negativo del test molecolare e di quello del test antigenico rapido.