Sanità: una bella storia a Martina Franca

Un caso di buona sanità a Martina Franca

0
58
Grave bimbo all'ospedale di Brescia. Ingerita cocaina
Riconoscimento editoriale: CC0 Public Domain / Pxhere

MARTINA FRANCA – Una storia di buona sanità, quell’eccellenza sanitaria che a livello mondiale molti ci invidiano. il 24 Novembre 2019 una coppia si reca al pronto soccorso di Martina Franca.

La moglie, Filomena, è alla 22esima settimana di gravidanza e da circa 24 ore non sente più i movimenti della bambina che aspetta. La coppia teme sia successo qualcosa e l’immediata ecografia i dubbi sono confermati: la gravidanza si è fermata.

La donna viene subito ricoverata. A seguirla c’è Raffaele Tinelli, loro ginecologo di fiducia, nonché direttore del reparto di ostetricia e ginecologia.  Il lunedì successivo i medici danno il via alle procedure di induzione al parto, ma del travaglio nemmeno l’ombra.

Tutto ciò è andato avanti nei giorni successivi. Ora la coppia racconta di aver trovato forza e fiducia per affrontare la situazione, grazie a professionisti preparatissimi, seri e dotati di un non comune senso del dovere.

Le ostetriche, persone con un cuore grandissimo, hanno condiviso lacrime e risate. Passione, amore ed empatia degni di nota guidano lo svolgimento del loro difficile, affascinante e imparagonabile lavoro.

Infatti, alla fine il 23 Dicembre la donna partorisce. Nasce così una splendida bambina, nella commozione di tutti per il lieto fine e nella gioia di avere per una volta una storia di buona sanità da raccontare.

La testimonianza della coppia è arrivata solo in questi giorni agli organi di informazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui