Stop ricoveri non urgenti in Puglia: ecco fino a quando

Situazione critica in Puglia dal punto di vista ospedaliero con la terza ondata, ed è stato stabilito lo stop ricoveri non urgenti: ecco fino a quando.

Stop ricoveri non urgenti in Puglia
Riconoscimento editoriale: Alexandros Michailidis / Shutterstock.com

Stop ricoveri non urgenti in Puglia: il numero dei ricoveri ospedalieri, infatti, ha ormai superato la soglia di sicurezza stabilita dal Ministero. L’occupazione delle terapie intensive, infatti, ha raggiunto il 34%, con un 42% di occupazione letti negli altri reparti ospedalieri. Un numero crescente a causa della terza ondata e che fa soffrire soprattutto gli ospedali di Bari, ormai pieni e sovraccarichi, con i ricoveri trasferiti presso le altre Province.

Blocco ricoveri in Puglia: cosa non riguarda

Per alleggerire lo stress ospedaliero, la Regione ha stabilito il blocco dei ricoveri non urgenti in tutta la Puglia: si tratta della terza volta in un anno che viene attuato questo provvedimento. Lo stop ai ricoveri non urgenti durerà fino a dopo Pasqua, dunque fino al 6 aprile, ma non riguarderà l’attività degli ambulatori.