Taranto: eseguito primo trapianto pacemaker micra

Al SS. Annunziata è stato effettuato il primo intervento con l'inserimento di un pacemeker endocardico micra.

0
82
Trapianto pacemaker micra

TARANTO – Ieri, 2 settembre, è stato eseguito il primo trapianto pacemaker micra. Il trapianto è avvenuto nella Sala di Emodinamica e Elettrofisiologia Interventistica al SS.Annunziata Taranto nel reparto di Cardiologia.

Il primo impianto di pacemaker endocardico micra è stato svolto su una donna ricoverata nel reparto di Cardiologia. La procedura è stata effettuata con la collaborazione del Professor Stefano Favale che dirige l’Unità di Cardiologia Universitaria al Policlinico a Bari.

Questa nuova tecnologia, già testata ampiamente e usata in tutto il mondo, permette di inserire una microcapsula che consente di stimolare correttamente il cuore. Il nuovo pacemaker si inserisce in una vena all’interno della gamba con un introduttore che raggiunge il cuore e successivamente si pone una capsula nel cuore.

Questo offre un vantaggio sia dal punto di vista estetico sia da quello dell’intervento che è molto meno invasivo. La procedura infine, prevede dei tempi di degenza molto brevi. Giovanni Luzzi, direttore del Reparto di Cardiologia ha affermato: questa è una procedura tollerata bene dal paziente, e siamo fieri di aver portato questa nuova tecnologia a Taranto dopo aver fatto tanti sacrifici a livello organizzativo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui