Visite ai pazienti in terapia intensiva: in Regione Puglia arriva la legge

Una legge della Regione Puglia consentirà le visite dei parenti in terapia intensiva: la regola sarà valida anche per le Rsa del territorio regionale.

Svizzera terapia intensiva

I parenti potranno visitare i pazienti ricoverati in terapia intensiva: questo è il contenuto di una legge approvato all’unanimità dal Consiglio della Regione Puglia. La normativa porta con sé l’emblematico slogan “Nessuno deve più morire da solo”. Nella legge si informa che i direttori di reparto e delle Asl territoriali devono adottare urgentemente il Documento di Umanità e Sicurezza di Stabilimento, al fine di permettere le visite negli ospedali dei pazienti che si trovano in condizioni gravi, in merito al “bisogno oggettivo particolare e delle straordinarie necessità di natura psicologica”.

Visite nelle terapie intensive: la soddisfazione di Loredana Capone

A commentare orgogliosa la legge la presidente del Consiglio Loredana Capone, per la quale questa legge “parla al cuore” e la Puglia è stata la prima Regione ad approvare una normativa di questo genere. “Qui la prossimità non è un’ambizione, ma una certezza, una carezza sull’anima che non si fa mai aspettare e che in un momento così terribile come quello che stiamo vivendo serve come il pane”.