Home Notizie Sanità FLC Cgil Puglia spinge per accelerare con la terza dose dopo l’aumento...

FLC Cgil Puglia spinge per accelerare con la terza dose dopo l’aumento dei casi positivi

Aumentano i contagi in Italia e i casi positivi: FLC Cgil Puglia teme un altro autunno/inverno da incubo e chiede di accelerare con la terza dose di vaccino.

terza dose

Aumentano i casi positivi in Italia e anche la Puglia non è esente dall’incremento dei contagi. Per questo motivo FLC Cgil Puglia, per voce del segretario Claudio Menga, chiede in una nota stampa di accelerare con la terza dose di vaccino. “Si susseguono sugli organi di stampa notizie di una recrudescenza dei casi di Covid 19 anche nella nostra regione, sia pure, almeno per ora, con focolai ancora ben delimitati territorialmente, ma che comunque non hanno risparmiato le scuole”.

“Velocizzare con la somministrazione della terza dose”

Da qui la necessità di spingere e accelerare con la nuova dose di vaccino, auspicando l’istituzione di una “corsia preferenziale per la somministrazione della terza dose vaccinale al personale scolastico, a cominciare dalla scuola dell’infanzia e della primaria dove bambine e bambini non sono vaccinati perché al di sotto dei 12 anni”. La parte sindacale ricorda anche che l’immunità del vaccino AstraZeneca, il siero iniettato alla maggior parte del personale scolastico, “cala più rapidamente e siamo ormai in prossimità della scadenza dei sei mesi previsti di efficacia della copertura”. FLC Cgil Puglia ha quindi ribadito le dichiarazioni di Pier Luigi Lopalco, che è tornato di recente a chiedere una velocizzazione delle somministrazioni per la nuova dose vaccinale.

Exit mobile version