Home Notizie Sanità Vaccino ai bambini dai 5 agli 11 anni: “Una buona notizia”

Vaccino ai bambini dai 5 agli 11 anni: “Una buona notizia”

La somministrazione del vaccino ai bambini tra i 5 e gli 11 anni è una buona notizia, ma non si sarebbe arrivati a questo punto se non fosse per certi adulti. Il pensiero di Vincenza Labriola.

Coronavirus vaccino

TARANTO – È ormai al centro delle cronache da diverse ore la notizia che si può iniziare a somministrare il vaccino anti Covid ai bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. Per la deputata tarantina di Forza Italia Vincenza Labriola, è una buona notizia.

“L’autorizzazione del vaccino anti Covid ai bambini nella fascia di età 5-11 anni è una buona notizia, ora è doveroso avviare una massiccia campagna di informazione per rassicurare i genitori e dare tutte le informazioni possibili ai pediatri, primo punto di riferimento per le famiglie”, si legge in una nota.

“Invito i no vax al senso di responsabilità”

“La possibile accelerazione vaccinale sui bambini lascia l’amaro in bocca, perché se tutti gli adulti, i cosiddetti “grandi”, si fossero sottoposti responsabilmente al vaccino non saremmo dovuto arrivare a questo punto”, prosegue la Labriola con una nota amara. Poi ribadisce: “Fiducia nella scienza, nel governo e nei tanti italiani che, silenziosamente e con senso di responsabilità, vogliono uscire dall’incubo della pandemia”. In conclusione un invito ai no vax e ai no green passal senso di responsabilità per se stessi e per gli altri”.

Exit mobile version