Taranto: migranti donano visiere all’ospedale Moscati

L'ospedale è il riferimento provinciale contro il CoVid-19

Al Moscati di Taranto nuova terapia per malati di tumore

TARANTO – La cooperativa sociale Giovanni Paolo II di Taranto con le famiglie di migranti del territorio ha realizzato 120 visiere protettive come dispositivi di protezione individuale.

Il progetto è a cura anche dei Servizi Sociali del Comune di Taranto. Questi dispositivi protettivi, regalati dai migranti, sono arrivati al personale medico infermieristico del Moscati. Le famiglie del progetto hanno inteso così ringraziare medici e infermieri per lo sforzo profuso a favore dell’intera comunità. Così ha spiegato l’assessore comunale ai servizi sociali Gabriella Ficocelli.

In più, il professor Giancarlo D’Alagni (che è il primario di pneumologia del Moscati) e Marcello Caracciolo (direttore del progetto dello Sprar) hanno ricevuto le 120 visiere. Quindi, gli operatori sanitari le useranno subito. Il Comune ha poi ringraziato la cooperativa e i migranti per il bel gesto.