Home Notizie Uilm Taranto: 80 milioni per operai ex Ilva

Uilm Taranto: 80 milioni per operai ex Ilva

Iniziativa per aiutare chi è in cassa integrazione

uilm taranto
Riconoscimento editoriale: Free-Photos / Pixabay.com

TARANTO – La Uilm Taranto ha avviato un’iniziativa benefica per gli operai ex Ilva che sono iscritti al sindacato e sono in cassa integrazione.

In tutto, sono ben 80 milioni i fondi raccolti dal sindacato per aiutare i lavoratori. Naturalmente, la donazione non risolve i problemi economici e, più in generale, la questione ex Ilva.

Si tratta solo di un piccolo aiuto da parte della Uilm Taranto. Gli operai che si trovano in situazione di disagio possono recarsi alla sede della Uilm del capoluogo ionico a partire dalle ore 09.00 del 27 gennaio per ottenere i buoni.

Questi saranno distribuiti anche nei giorni successivi. Infatti, il sindacato ha organizzato un elenco, quindi il giorno 27 ci sarà la distribuzione per le persone che hanno le iniziali del cognome dalla A alla C.

Nei giorni successivi, si proseguirà con le lettere fino al completamento.

Uilm Taranto: come saranno i buoni

Il sindacato ha spiegato anche la natura dei buoni. Si tratta di buoni cartacei del valore di 10, 25 e 50 euro, con Iva inclusa. Chi li riceverà potrà usarli per la spesa alimentare e non, per ricariche telefoniche o per spese comuni.

In più, i buoni hanno una validità di 12 mesi dall’emissione. Infine, i buoni della Uilm Taranto si potranno spendere nelle attività Ipercoop, Coop Salute, Librerie.coop, Amici di Casa Coop e profumerie Momenti per Te.

“Lo avevamo promesso e lo abbiamo fatto. Sebbene le difficoltà burocratiche, alla fine è prevalsa la perseveranza su questa iniziativa a sostegno di questi lavoratori penalizzati sul piano economico, e non solo, per gli effetti della protratta cassa integrazione” ha spiegato il segretario Calò.

Exit mobile version