Campionato di eccellenza: il Massafra perde contro l’Otranto

È finita 1-4 la partita disputata a porte chiuse sul campo neutro di Mottola

Campionato di eccellenza massafra otranto calcio

MASSAFRA – Si è disputata ieri, domenica 11 aprile, sul campo neutro di Mottola la partita che ha visto la “SSD Massafra 1963” ospitare in casa il “De cagna Otranto”.
Con una partita giocata a porte chiuse è ripreso il campionato di eccellenza giunto alla quinta giornata.

La “SSD Massafra 1963” perde per 1-4 al cospetto della capolista Otranto. Il primo tempo parte subito in salita per i giallorossi con l’espulsione, dopo neanche cinque minuti, di Vecchio uno degli atleti più in forma del team giallorosso. Al 43’ il vantaggio della squadra ospite con una bella azione manovrata sulla sinistra: palla al centro, Cascio che calcia a giro andando a rete.

Al 45’ i giallorossi guadagnano un penalty che Ranieri trasforma nel goal dell’1 – 1 ripristinando le distanze.

Alla ripresa è il Massafra a spingere e a cercare il vantaggio che Pinto, nei primi dieci minuti, manca due volte. La stanchezza inizia ad affiorare, l’Otranto dal 20’ inizia a spingere e mettere pressione fino a quando al 30’ trovano l’1-2. Tutto parte da un errore in difesa dei giallorossi: cross dalla destra con Toure che si fa trovare ben appostato per colpire di testa e guadagnare la rete dell’1-2. Altri due gol dell’Otranto arrivano durante il recupero: il primo dopo una ripartenza, il secondo su calcio di rigore. Entrambi portano la firma di Menenses.

Incassata la sconfitta, gli atleti della “SSD Massafra 1963” potranno riposare poiché il calendario avrebbe previsto la sfida con il Manduria che si è ritirata dal campionato.
Dal dg Pino Difino il commento del risultato: «Resta l’amaro in bocca per l’espulsione di Vecchio dopo neanche cinque minuti di gioco: l’Otranto non è una squadra che ha bisogno di regali. Il fatto di aver giocato tutto il match in dieci uomini ha pesato sulle gambe dei nostri atleti che ancora non sono proprio al top. Abbiamo tenuto, comunque, bene il campo per quasi tutto l’arco del primo tempo non correndo rischi. L’1-1 all’intervallo è stato un risultato giusto. Avremmo voluto giocarcela undici contro undici.»

Da Difino le prospettive: «C’è da lavorare sulla condizione. Ora coglieremo l’occasione per allenarci al meglio e con più tempo vista la nostra pausa che arriva perché il calendario ci mette di fronte al Manduria che si è ritirato. Ci sono tanti nuovi innesti che avranno tempo di inserirsi al meglio. Comunque, la gara di domenica non ci è dispiaciuta: dobbiamo solo lavorare e andare avanti.»

Quanto all’Otranto, Difino commenta: Visto il ko del Martina è in testa alla classifica. Dovrà recuperare con il Gallipoli e poi sfidare il Matino e il Martina gare in cui si giocheranno parecchio.»

Sugli atleti giallorossi Difino afferma: «Abbiamo a disposizione una rosa ampia composta da venticinque, ventisei atleti. Prete è a disposizione: non ha fatto parte della gara solo perché era tra gli ultimissimi arrivati. Intanto attendiamo il recupero di Pizzaleo.»

TABELLINO

MASSAFRA-DE CAGNA OTRANTO (1-1) 1-4 Reti: 43’ Cascio (O), 45’ Ranieri (M), 29’ Toure (O), 90’+3’ e 90’+6’ (rig) Menenses (O)
MASSAFRA: Gallitelli, Stranieri (Dragone), Cantalice, Panzarea (Faliero), Macaluso, Donvito, Camara, Tisci (Amodio), Ranieri (Gatto), Pinto (Romanelli), Vecchio. A disp. Zigrino, Bruno, Odone, Romanelli, Amodio, Faliero, Gatto, Dragone. All. D’Alena
DE CAGNA OTRANTO: Caroppo, Plevi, Mancarella, Mariano, Capone, Nacci, Falco (Marzo), Cascio (Franco), Menenses, Calo (Piccinno), Toure (Cisternino). A disp.: Giannaccari, Schiavone, Franco, Cisternino, Marzo, Nicolazzo, Piccinno, Valentini, Conte. All. Manco
Ammoniti: Ranieri, Macaluso, Faliero e Stranieri per il Massafra; Menenses per l’Otranto Espulsi: Vecchio (M)
Recuperi: 2’ e 6’
Spettatori: Gara a porte chiuse nel rispetto delle norme anti Covid

Mariella Eloisia Orlando