Civilleri? Forse diventerà bandiera del Taranto

Marco Civilleri ha avuto un avvio sorprendente tra le fila del Taranto Calcio. Per il suo agente, Maurizio Casilli, i rossoblù sono un punto di arrivo.

civilleri

TARANTOMarco Civilleri ha avuto un buon inizio di stagione a Taranto, sorprendendo quasi tutti e rappresentando una vittoria per il direttore sportivo dei rossoblù, Francesco Montervino, che l’ha fortemente voluto. L’agente del calciatore, Maurizio Casilli, ai microfoni di Rossoblù85, ha parlato del presente e del futuro del suo assistito.

Casilli (Ag. Civilleri): “Nessun problema per il prolungamento del contratto”

“Montervino scoprì Marco durante Nola-Licata, quando l’attuale ds del Taranto era un dirigente dei campani. Civilleri veniva da un daspo di un ano e mezzo e non ci siamo sentiti pronti ad affrontare una piazza esigente come quella di Taranto. Quando i rossoblù sono arrivati in Serie C, Montervino è tornato a bussare alla nostra porta e non abbiamo esitato, non guardando né l’ingaggio, né la durata del contratto offerti”. Le voci di un interessamento da parte dell’Avellino possono però dare fastidio, anche se l’agente promette che “Marco è innamorato di Taranto e spero diventi una bandiera del club perché per lui è un punto di arrivo. Ora spetta a Giove e Montervino blindarlo con un contratto pluriennale. Taranto è una città calciofila al 100% e Civilleri, da palermitano, ama questo calore”. Per Casilli, dunque, non ci dovrebbero essere problemi per il prolungamento del contratto, con l’auspicio che il suo assistito resti nella città ionica a lungo, diventandone una bandiera.