Taranto, Giovinco ha le idee chiare: “Non eravamo fenomeni, non siamo scarsi”

"Non eravamo fenomeni prima, non siamo scarsi ora", ha detto Giuseppe Giovinco riferendosi alle ultime partite del Taranto Calcio.

giuseppe giovinco

TARANTOGiuseppe Giovinco ha analizzato il momento no del Taranto: i rossoblù, infatti, vengono da due sconfitte consecutive in trasferta. La prima, contro l’Avellino, per 2 a 1, e la seconda, più recente, contro il Monopoli, per 2 a 0. Il prossimo incontro è contro il Catania, tra le mura amiche dello Iacovone: saranno sicuramente assenti gli squalificati Benassai e Riccardi. Inibito anche il ds Francesco Montervino, “per aver tenuto a fine primo tempo, mentre rientrava negli spogliatoi, sotto il tunnel un comportamento minaccioso nei confronti di un dirigente della squadra avversaria, tentando di raggiungerlo senza riuscirvi, fermato dai dirigenti della propria squadra”.

Le dichiarazioni di Giuseppe Giovinco

“Conosciamo i nostri errori”, ha detto Giovinco, riflettendo sul momento delicato dei rossoblù. “Non eravamo fenomeni prima e non siamo scarsi ora. Sarò ripetitivo, ma il solo modo per uscire da questo periodo negativo è lavorare e impegnarsi”. Infine un cenno alle assenze, ritenute spesso responsabili dei risultati negativi: “Non è giusto nei confronti di chi ha giocato attribuire le responsabilità della sconfitta alle defezioni. Se siamo qui è perché siamo tutti importanti e lo sappiamo”.