Massimiliano Marsili spiazzato dall’addio a Montervino, parla del suo futuro

Il capitano del Taranto ha rilasciato una intervista in cui parla dell’addio di Montervino e del suo futuro a Taranto.

marsili taranto

TARANTO – A parlare dell’addio di Francesco Montervino e del Taranto è anche il suo capitano, Massimiliano Marsili, che ha rilasciato una intervista a Rossoblù, su Antenna Sud. La squadra jonica ha raggiunto il risultato sperato, ovvero la salvezza, nonostante negli ultimi mesi l’obiettivo che sembrava essere alla portata, soprattutto dopo un girone di andata molto positivo, aveva iniziato a traballare. “Abbiamo affrontato tante squadre importanti, personalmente credo di aver disputato una stagione positiva”, le parole di Marsili. “Nella seconda parte di stagione siamo andati incontro ad alcune difficoltà, tra cui gli innumerevoli infortuni. Siamo stati molto sfortunati, in diverse gare non meritavamo la sconfitta”.

Marsili su addio Montervino: “Dispiaciuto per questo epilogo”

Marsili ammette che nei momenti più difficili sarebbe servita maggiore razionalità. “Si poteva non inveire troppo con dei commenti negativi, ma nel calcio ci sono applausi e critiche e ognuno è libero di dire ciò che vuole, noi dobbiamo concentrarci solo ed esclusivamente sul nostro lavoro. Dal canto mio sono felice dia ver assolto al ruolo di guida dei più giovani”. Non poteva mancare il riferimento a Montervino: “Il suo addio mi ha spiazzato e mi è dispiaciuto per questo epilogo”, nonché sul suo futuro: “Considero Taranto come casa mia, vivo qui da diversi anni, ho un altro anno di contratto, ma i matrimoni si fanno in due, sento di poter dare ancora tanto al Taranto”.