TARANTO – Si è svolta la sfida per il titolo italiano nel Convention Center La Nuvola di Roma e il campione capursese Marco Boezio è stato sconfitto nel mach con il co-sfidante romano Khalil El Harraz.

Boezio sfiora il titolo italiano nei pesi medi, nel corso dell’evento organizzato dalla BBT di Davide Buccioni in combinazione con Artmedia Sport.

Hanno partecipato oltre duemila spettatori con una diretta eurovisione sul canale sky Eurosport.

Si sono svolti sei match tra professionisti e oltre all’incontro per il Titolo italiano nei pesi Medi tra Marco Boezio e l’italo-marocchino Khalil El Harraz, vi è sono stato quello per la cintura del Mediterraneo IBF dei pesi Superpiuma vinta dal beniamino di casa Michael Magnesi che ha battuto lo spagnolo-dominicano Ruddy Ercanacion e pure la finale del Torneo delle cinture WBC superleggeri tra due romani, Luca Papola che ha battuto Ennio Zingaro.

Molti gli ospiti importanti presenti alla grande manifestazione, tra cui il grandissimo campione del mondo e oro alle olimpiadi 1960 nei medi Nino Benvenuti.

Era presente anche il supermassimo olimpionico ai giochi di Pechino del 2008 e campione del mondo dilettanti Roberto Cammarelle, il campione mondiale supermedi Giovanni De Carolis e il campione del mondo pesi leggeri Emiliano Marsili.

I tecnici Cataldo Quero, Nicola Loiacono e Antonio Armeno sanno che devono lavorare tanto perché Boezio deve affinare alcuni aspetti tecnici, prima della sfida del match di rientro e poter puntare così a una nuova chance con titolo in palio.

Per sostenere Boezio in un incontro così importante, sono partiti da Taranto e dalle altre città pugliesi molti tifosi. Purtroppo non è finita come si sperava, ma Boezio resta il grande campione che in questi anni ha portato alto il nome della Quero Chiloiro Taranto.