Sentenza giudice sportivo, conto salato per il Taranto calcio

Il giudice sportivo non ha fatto sconti al Taranto calcio che dopo l’acceso post partita con il Real Aversa ora è costretto a pagare una super ammenda a causa di comportamenti antisportivi.

Taranto
Taranto calcio, Riconoscimento editoriale: Taranto calcio

TARANTO – Il giudice sportivo non ha fatto sconti ed il Taranto calcio sarà costretto ad una ammenda salatissima a causa del post partita tra i rossoblù e il Real Aversa.

La gara tenutasi la scorsa domenica, e che ha visto i ragazzi di mister Laterza imporsi per 2 a 1, ha però messo in luce una serie di comportamenti che non sono passati inosservati.

Innanzitutto la condotta ostruzionistica al fine di tardare le riprese di gioco da parte dei raccattapalle; una serie di tesserati, poi, hanno preso parte ad una rissa con spinte ed insulti, dove è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per sedare gli animi.

A conclusione mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale. Tutto questo costerà alle casse della società ionica 1.500 euro.