La SSD “Massafra 1963” conquista la prima vittoria del campionato

I giallorossi hanno battuto la Deghi per 2 a 1

Sconfitta SSD Massafra 1963

MASSAFRA – Ieri domenica 25 aprile la SSD “Massafra 1963” è tornata in campo per disputare l’incontro casalingo con il Deghi.

L’incontro si è chiuso con un ottimo risultato per la squadra giallorossa che ha conquistato la prima vittoria del campionato battendo la squadra ospite per 2 a 1.

La Deghi, va detto, non ha mollato nulla fino all’ultimo minuto.

Nei primi venti minuti della partita, la Deghi è riuscita a chiudere i giallorossi nella propria metà campo. Mister D’Alena è intervenuto cambiando modulo così l’inerzia della gara cambia.

Approfittando di un momento di stanchezza degli avversari, nell’area piccola Ranieri ha sorpreso Cervellera andando a rete. Il signor Doronzo ha ritenuto di annullare il goal per fuorigioco.

Al 41′ Pinto con un pallonetto dal vertice sinistro ha segnato il goal dell’1 – 0.
Al 43′ è arrivata la rimonta della Deghi che ha pareggiato con Gigante lesto a correggere in rete dagli sviluppi di un corner.

Nel secondo tempo il gioco ha mantenuto l’assetto della prima parte della partita con i giallorossi in propensione offensiva ed i tentativi degli ospiti di ripartire che non hanno trovato sbocchi.

Mentre si pensava che la partita si sarebbe chiusa in pareggio, al 95′ un errore della Deghi nel battere una punizione sulla trequarti difensiva ha consentito a Camara di rubare palla e servire Gatto che si è involato da solo ed ha segnato il goal della vittoria.

Dal dg giallorosso Pino Difino una sintesi della partita: «Quella con la Deghi è stata una gara abbastanza combattuta. C’era un clima più caldo che ci ha creato ulteriori preoccupazioni nella gestione del match fino al 90′. Inizialmente ci siamo fatti sorprendere dalla freschezza della Deghi che ci ha impedito di giocare fino a quando il tecnico D’Alena, con grande intelligenza, ha cambiato modulo passando dal 4-3-3 al 4-4-2 e alzando così il baricentro che ci ha permesso di arrivare davanti alla porta con Ranieri al quale è stato annullato un gol per un fuorigioco dubbio. Dopo quest’episodio abbiamo continuato a fare gioco trovando il vantaggio grazie ad un bel pallonetto dal limite dell’area di rigore. Neanche il tempo di gioire che i leccesi pervengono al pareggio arrivato dagli sviluppi di un corner con Gigante che in scivolata anticipa Gallitelli. Nella ripresa siamo riusciti a sovrastarli sbagliando un gol con Pinto A. all’interno dell’area piccola. Proprio nel momento in cui tutto lasciava presagire un finale in parità, ecco una punizione battuta di fretta dai giocatori della Deghi dalla trequarti difensiva, con Camara che riesce a conquistare il pallone e ad appoggiare Gatto che, a tu per tu con l’estremo difensore ospite, riesce a trovare il gol del 2-1 tra le non poche polemiche.»

Da Difino anche un bilancio: «Di negativo c’è stato l’approccio: ci siamo fatti sorprendere con il nostro allenatore che poi ha cambiato assetto conquistando la vittoria. Di positivo c’è stata la grande disponibilità al sacrificio da parte dei ragazzi: hanno corso fino alla fine.»

Quanto alla squadra avversaria, Difino ha commentato: «Ho visto una squadra di categoria, un bel gruppo che gioca in Eccellenza da diversi anni. È una realtà importante con molti giovani. Hanno un recupero da disputare e sono sicuro che faranno bene.»

Difino ha offerto qualche anticipazione sulla prossima partita: “Per la gara di Racale recupereremo Vecchio dopo la squalifica. Di contro abbiamo perso per infortunio Tisci che, subentrato, è stato sostituito per uno scontro di gioco per via di una noia muscolare”.

Per Difino la vittoria ha sollevato il morale: «Domenica è arrivata questa prima vittoria che fa tanto piacere e che alza il morale. Ci aiuterà a preparare ancora meglio la sfida di Racale. Abbiamo fatto un bel passo in classifica.»

TABELLINO

MASSAFRA-DEGHI (1-1) 2-1

Reti: 41′ Pinto (M), 44′ Gigante (D), 90’+5′ Gatto (M)

MASSAFRA
Gallitelli, Stranieri (Bruno) , Prete, Panzarea (Tisci poi sostituito da Odone), Macaluso, Donvito, Amodio (Camara), Pinto A., Ranieri (Gatto) , Faliero, Pinto N.
A disposizione: Zigrino, Bruno, Odone, Antonicelli, Diprizio, Tisci, Camara, Gatto, Dragone All. D’Alena

DEGHI
Cervellera, Cappilli, Carrozzo, Vergoni, Procida (Castrovilli), Caprisco, Romano (Molfetta), Gigante, Pinto, Cassano, Rizzo (De Luca)
A disposizione: Isceri, Molfetta, Moretti, D’amble’, Castrovilli, Gerardi, Voli, De Luca, Piscopiello. All SAlvadore

Ammoniti: Amodio e Tisci per il Massafra. Romano, Cassano, Rizzo e Molfetta per la Deghi
Espulsi: Carrozzo (D)
Spettatori: Gara a porte chiuse in ottemperanza alle norme anti Covid

Mariella Eloisia Orlando