SSD Massafra 1963: il DG Difino si dimette

Il direttore generale Pino Difino parla di incomprensioni e spiega: «Alcune mie frasi sono state male interpretate e qualcuno ci è rimasto male.»

0
78
Sconfitta SSD Massafra 1963

MASSAFRA – Arrivano inaspettate importanti novità dalla SSD Massafra 1963.

Il direttore generale Pino Difino ha rassegnato le dimissioni nelle mani del presidente Fernando Rubino. A far scattare la decisione delle incomprensioni nate all’indomani della partita Massafra Ugento giocata domenica 25 ottobre.

È lo stesso Difino a spiegare come sono andate le cose: «Sono nate delle incomprensioni a causa di un articolo apparso su una rivista online in relazione alla gara di Domenica scorsa a Ugento e da me commentato. Alcune mie frasi sono state male interpretate e qualcuno ci è rimasto male.

Rimetto il mio mandato nelle mani del Presidente che valuterà al meglio il da farsi.

Voglio ringraziare tutti i miei collaboratori, il direttore Sgrona, uomo di grande esperienza, il mister D’Alena, tecnico preparatissimo e grandissimo amico, lo staff tecnico e non, i ragazzi, magnifici atleti, e, non per ultimi, gli amici in Società, nella persona del presidente Rubino, per la loro passione ed energia. Manterrò gli impegni presi ad inizio stagione e magari affiancherò mia moglie per far crescere il progetto del calcio femminile.

Da giocatore prima e dirigente dopo porterò sempre la fascia di capitano al braccio perché il Massafra è la mia squadra del cuore.»

Ora la palla è nelle mani di Rubino, a lui la decisione definitiva.

Mariella Eloisia Orlando

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui