Home Notizie Sport Il Taranto perde a Messina, ma è salvo dopo l’esclusione del Catania

Il Taranto perde a Messina, ma è salvo dopo l’esclusione del Catania

Il Taranto perde a Messina per 1 a 0, non riuscendo a sfatare il tabù di battere i siciliani in casa loro, ma può festeggiare la salvezza.

taranto messina salvo

TARANTOIl Taranto perde a Messina per 1 a 0, non riuscendo a sfatare il tabù di battere i siciliani in casa loro, ma anche confermando un handicap per quanto riguarda le vittorie nelle trasferte. Nonostante il ko, tuttavia, la squadra jonica è salva e anche il prossimo anno giocherà in Serie C. Il motivo? L’esclusione del Catania dal Girone C del campionato di Serie C, cosa che permette non solo ai rossoblù di festeggiare la salvezza, ma anche agli stessi messinesi, il cui gol di Rizzo, viziato da un errore di Chiorra, praticamente vale doppio.

Le reazioni di Montervino e Laterza

Nonostante il risultato negativo e un periodo non decisamente fortunato, interrotto solo dalla vittoria contro il Monopoli lo scorso 6 aprile, il direttore sportivo Francesco Montervino e l’allenatore Giuseppe Laterza esprimono soddisfazione per l’obiettivo salvezza raggiunto. Ad Antenna Sud Montervino ha detto: “Oggi festeggiamo una salvezza che i ragazzi hanno sudato dal primo fino all’ultimo giorno. Faccio i complimenti a tutto il gruppo, che per il secondo anno ha raggiunto l’obiettivo stagionale, non so da quanto tempo non accadeva a Taranto”. A giochi conclusi, ora la testa va al derby contro il Bari. Sul futuro il direttore sportivo rivela che è prematuro parlarne adesso. “Sia io sia Laterza abbiamo un contratto con questa società e prossimamente ci siederemo con il presidente per capire i programmi futuri”.

Laterza, parlando della gara, ha ammesso che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma “la gara è stata condizionata dal vento, con loro che hanno fatto gol su palla inattiva”. L’errore di Chiorra? Perdonabile: “Gli faccio i complimenti per il campionato che ha fatto, il primo da titolare”.

Exit mobile version