Taranto: contro il Nardò per consolidare il primato. Parla Laterza

Il Taranto calcio dovrà vedersela con il Nardò nella giornata di mercoledì 14 aprile: ecco cos’ha detto l’allenatore Giuseppe Laterza alla vigilia.

Taranto Sorrento: convocati e dichiarazioni Laterza

TARANTO – Mercoledì 14 aprile si gioca Taranto Nardò, gara valida per il 26° turno di Serie D, girone H. Il Taranto vuole consolidare il primato conquistato e per ora ancora al sicuro, ma ulteriori vittorie serviranno a rafforzare la posizione e il morale. L’allenatore Giuseppe Laterza non si fida dei suoi nuovi avversari, anche perché oltre ai giocatori da fronteggiare, bisognerà combattere anche contro se stessi e pensare a ogni gara come una finale.

Qui Taranto: le parole di Laterza

Laterza ha dichiarato che “dobbiamo cercare quanta più serenità possibile, restando concentrati dal primo minuto, senza fare calcoli o pensare alle difficoltà degli altri”. Per quanto riguarda le novità di formazione Alfageme è rientrato in gruppo, mentre guardando alla classifica, Laterza vuole che i ragazzi siano concentrati più su loro stessi che sulle squadre che inseguono, tra cui il Casarano, che spera ovviamente nelle cadute del Taranto. Da qui la necessità di mantenere al massimo al condizione fisica. “Sfidiamo un avversario che ha avuto problemi: chi rientra dal Covid generalmente si sta mostrando in buone condizioni”. Dopo un mese di stop “il tecnico Danucci manderà in campo chi starà meglio fisicamente, hanno individualità importanti”. L’obiettivo è quello di “non lasciare niente al caso”.

Qui Nardò: parla il presidente Donadei

Dichiarazioni anche dal presidente del Nardò, Salvatore Donadei, sull’edizione locale del Corriere dello Sport: “Il gruppo sta a mille ed è motivato. Siamo molto carichi e convinti di poter far male. Affronteremo un avversario dal valore indiscusso che occupa il primo posto con merito, ma non penso si debba guardare a questa sfida come a quella di Davide contro Golia”.