Taranto, padre getta la figlia dal balcone e accoltella lʼaltro figlio

Un 49 enne di Taranto ha tentato di uccidere i figli lanciando la piccola di sei anni dal balcone del terzo piano di un appartamento di uno stabile del rione Paolo VI e accoltellando alla gola il figlio di 14 anni. L’epilogo sarebbe avvenuto al culmine di una lite in famiglia: era separato dalla moglie e da poco tempo avrebbe perso la potestà genitoriale. L’uomo, che è stato ha tentato di fuggire ma è stato arrestato, rischiando di essere linciato dalla folla inferocita.

Le condizioni della piccolona, ricoverata all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, sono molto gravi, mentre non farebbero preoccupare le ferite riportate dal figlio 14enne. Secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo si è presentato a casa della ex moglie ed è scoppiata l’ennesima lite. I carabinieri hanno confermato che al momento dell’aggressione la madre dei due bambini non era presente e che nell’appartamento c’erano invece la madre dell’uomo e il cognato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui