Taranto, Rinaldo Melucci lancia l’idea di creare più aree nella città dopo il coronavirus

E’ con auspicio che Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto, dice di voler creare più aree verdi nella città dopo il Coronavirus.

Melucci

TARANTO – Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha lanciato un monito per dare speranza alla gente e far ritrovare ai bambini spazi pieni di verde. Il primo cittadino della città dei due mari ha detto che non appena si porrà fine all’emergenza coronavirus il suo intento sarà quello di migliorare le aree verdi nella città pugliese, appunto per renderla più bella agli occhi di tutti, soprattutto dei bambini. Secondo Melucci stiamo vivendo un’esperienza forte, che sta riallacciando i rapporti personali e che sta facendo capire a tutti che i social non si possono sostituirli.

L’intento è rendere Taranto un’area verde

Rinaldo Melucci nel suo appello ha ricordato che in campo ci sono numerosi progetti, che verranno ripresi dopo che sarà tutto finito. Proprio per questa esperienza il nome della città verrà ancor meno associato a quello dell’acciaio, ma ci saranno ben altre opportunità che le permetteranno di avere nuovi sviluppi. Il sindaco ha infatti ribadito che i progetti riguardanti Ecosistema Taranto saranno in vigore dal 2021 al 2027, quindi ben oltre il tempo in cui durerà questa emergenza. Lo scopo finale è quello di migliorare lo stile di vita nella città e di farlo rendendola ancora più vivibile.

Rinaldo Melucci determinato nel perseguire molti progetti

Dalla fine dell’emergenza tutto quanto si farà verrà fatto in maniera diversa da come si è fatto fino adesso. Numerosi i progetti in corso, fra cui quello riguardante le linee bus elettriche veloci, la raccolta differenziata dei rifiuti che sta continuando tuttora, il supporto alle attività produttive, i Playground nei quartieri, il restyling degli edifici storici, il potenziamento dell’illuminazione pubblica, gli alberi che riempiranno di verde la città. L’intento di realizzare spazi verdi, boschi urbani, aree riqualificate tipo il Parco del Mirto sono quindi ulteriori obiettivi che Rinaldo Melucci ha intenzione di perseguire non appena finirà l’emergenza coronavirus.