Classi più tecnologiche nel futuro: 2,1 miliardi di investimento, parla il ministro Patrizio Bianchi

Un investimento di 2,1 miliardi di euro per rendere le classi del futuro più tecnologiche: lo ha annunciato il ministro Patrizio Bianchi.

ministro patrizio bianchi

Durante la visita all’Its Apulia Digital Maker di Bari, il ministro Patrizio Bianchi ha annunciato un investimento di ben 2,1 miliardi di euro per convertire 100 mila classi (un terzo quindi, visto il totale di 300 mila), in classi tecnologiche, avanzate e strumentate, proprio come quelle visitate nel capoluogo pugliese. Le classi coinvolte nel processo di innovazione riguarderanno tutte le fasce di età, ha detto Bianchi, da 0 a 18 anni.

Come cambia la scuola del futuro: l’annuncio del ministro dell’Istruzione Bianchi

“Centomila aule su tutto il nostro territorio nazionale diventeranno nei prossimi mesi spazi innovativi di apprendimento con tecnologie avanzate, dispositivi digitali e arredi che consentiranno una maggiore flessibilità e si adatteranno alle esigenze delle studentesse e degli studenti di oggi”. Inoltre, attraverso l’utilizzo degli altri fondi strutturali, “entro il 2026 renderemo tutte le aule del Paese attrezzate per una didattica innovativa”. Il Piano ha in programma anche, per ogni scuola superiore (secondo grado), “la realizzazione di laboratori per le professioni del futuro, con spazi e attrezzature per l’apprendimento delle competenze in ambiti tecnologici come la robotica, la cybersicurezza e lo studio dei big data”.