A Martina Franca si investe sui servizi online: ecco dove andranno le risorse del PNRR

Il Comune di Martina Franca investirà i fondi del PNRR sull’estensione e il miglioramento di servizi online.

pnrr taranto

MARTINA FRANCA – Il Comune di Martina Franca si è aggiudicato dei finanziamenti dal PNRR finalizzati al potenziamento dei servizi online. I fondi saranno utili a finanziare tre progetti e ammontano a 86.834 euro. I servizi online già attivi saranno pertanto potenziati con le nuove risorse provenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, offrendo così nuovi servizi agevolati ai cittadini.

Su quali servizi online il Comune di Martina Franca investirà i soldi del PNRR

I tre progetti sui quali il Comune di Martina Franca investirà sono i seguenti:

  • SPID (Identità Digitale) e ANPR (Anagrafe Nazionale Digitale)
  • App IO: introduzione di nuovi 14 servizi, ovvero: certificati anagrafici e di stato civile, uso del suolo pubblico, assistenza domiciliare integrata, assistenza domiciliare educativa, servizio di assistenza domiciliare per anziani e disabili, trasporto scolastico, bonus asilo nido, bonus servizio minori centro diurni, buoni servizi anziani e disabili centri diurni e assistenza domiciliare, trasporto abilitativo disabili, accetto agli atti, uso sale comunali.
  • PagoPA: estensione servizi di pagamento online. Si potranno pagare, tra le altre cose, multe, avvisi di accertamento, diritti di segreteria, spese di notifica, emissione documento d’identità, diritto fisso separazione e divorzi, servizio di celebrazione di matrimoni civili, diritti di segreteria per certificati anagrafici, passi carrabili, diritti di rogito, duplicato tesserini, tassa concorsi, parcheggi e ztl, imposte di bollo, etc.

Si è anche in attesa di altri due bandi relativi ai quali il Comune di Martina Franca è candidato: se vinti, si procederà con un Piano di migrazione al cloud dei database e delle applicazioni e servizi dell’amministrazione.

Questi interventi permetteranno di semplificare la vita dei cittadini, ma anche il lavoro degli uffici comunali.