Mar Piccolo: al via alla legge da Liviano

Ora la proposta di Liviano per il Mar Piccolo diventa legge. Ecco di che cosa si tratta

0
172
Mar Piccolo, Taranto
Mar Piccolo, Taranto. Riconoscimento editoriale: Massimo Todaro / Shutterstock.com

TARANTO Mar Piccolo: la valorizzazione antropologica, storica e culturale del Mar Piccolo di Taranto è ora legge.

A dirlo è Gianni Liviano, il primo a firmare la proposta per valorizzare questo specchio del territorio.

Infatti, il Mar Piccolo è un unicum ambientale, paesaggistico e di sviluppo. Quindi, a livello economico si possono pensare a diversi settori. Quali sono?

  • Turistico;
  • Identità culturale;
  • Sviluppo sociale e produttivo della comunità.

Infatti, valorizzare questa zona territoriale significa anche creare delle aree attrezzate e favorire degli itinerari che possono essere di diverso tipo.

L’idea di Liviano, quindi, è quella di ottenere nella zona del Mar Piccolo uno strumento utile per la tutela del territorio, ma che diventi anche un’occasione economica diversa rispetto alla monocultura dell’acciaio.

Infatti l’obiettivo è ottenere itinerari didattici che possono essere informativi e/o turistici, ma anche naturalistici. Infine, nelle vicinanze ci sono:

  • il MarTa;
  • il museo navale della Marina Militare;
  • l’istituto Attilio Cerruti.

“Puntare su questo angolo meraviglioso di Taranto vuol dire contribuire alla rinascita di un territorio che può far leva anche sulle attività produttive che vi insistono”,

Così ha spiegato Liviano. Quindi, il compito degli enti locali secondo Liviano è quello di creare una rete.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui