Alta velocità Taranto Napoli: il piano nel Pnrr per i Giochi del Mediterraneo 2026

Per i Giochi del Mediterraneo 2026 potrebbe essere pronta la linea ferroviaria di Alta Velocità Taranto Napoli: in questo il Pnrr è un'occasione imperdibile.

Giochi del Mediterraneo mascotte

TARANTO – Il Pnrr è spesso definito come un’occasione da non perdere per effettuare giusti investimenti nelle opere di interesse collettivo. Tra queste spicca anche l’Alta Velocità Taranto-Napoli, progetto vincente anche in prospettiva dei Giochi del Mediterraneo 2026. Ne è convinto il consigliere regionale del PD Vincenzo Di Gregorio, che ha definito Taranto “una comunità affamata di collegamenti”. Da molti anni, infatti, il territorio si batte per avere una dotazione adeguata in termini di vie di collegamento e comunicazioni di viabilità. Da qui l’occasione del Pnrr. “Uno degli assi proprietari del Pnrr riguardo le infrastrutture per la mobilità sostenibile. L’obiettivo è imprimere un profondo cambiamento nell’offerta dei trasporti per creare entro 5 anni strade, ferrovie, porti e aeroporti più moderni e sostenibili in tutto il Paese. La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 25,4 miliardi di euro, pari al 13,2% del totale delle risorse del Pnrr”.

AV Taranto-Napoli per i Giochi del Mediterraneo 2026

Nel fondo di investimenti figurano anche le connessioni diagonali, per un ammontare complessivo di investimento di 1,58 miliardi di euro. In questo piano è incluso anche il potenziamento della linea ferroviaria di Taranto, Metaponto, Potenza e Battipaglia. Saranno realizzate tre linee: si tratta della Roma-Pescara, della Orte-Falconara e della Taranto-Metaponto-Potenza-Battipaglia. “Per quanto riguarda il capoluogo ionico l’obiettivo atteso è quello di ridurre di almeno un’ora i tempi della percorrenza ferroviaria sulla tratta Taranto-Napoli”, spiega Di Gregorio, che precisa che l’intervento, in base a quanto riferisce il Pnrr, andrà realizzato entro giugno 2026. Una data importante, considerando che proprio in quel periodo a Taranto si svolgeranno i Giochi del Mediterraneo. “Una rete ferroviaria ad alta velocità consentirà di raggiungere più agevolmente il capoluogo ionico e le altre sedi dei Giochi”.