Home Notizie Economia e Lavoro USB chiede a Melucci: tutelare lavoratori call center

USB chiede a Melucci: tutelare lavoratori call center

L'invito a porre l'attenzione su questi operatori

usb
Riconoscimento editoriale: Ufficio Stampa Usb

TARANTO – In una lettera aperta, il sindacato di base Usb ha chiesto al sindaco di Taranto Rinaldo Melucci maggiore attenzione agli operatori di call center.

Infatti, di solito questi operatori lavorano in centinaia in grandi sale. Infatti, anche se le aziende stanno predisponendo soluzioni per distanziare i vari operatori, è importante che questi lavorino da casa per evitare inutili rischi di contagio.

In più, il call center, inteso come servizio di assistenza, è inserito nell’ultimo decreto come attività essenziale di pubblica utilità.

Quindi, il coordinatore provinciale Usb Taranto Francesco Rizzo e Giuseppe Maniglia per la sezione del Lavoro Privato del sindacato chiedono che il sindaco solleciti le imprese che utilizzano il call center a utilizzare lo Smart Working.

Altrimenti se le aziende si ritengono contrarie, il sindacato chiede al sindaco di bloccare l’attività produttiva. Infatti, sarebbe contraria alla tutela dei lavoratori e alla possibilità offerta dal decreto vigente.

Exit mobile version