TARANTO – Denunciati in stato di libertà padre e figlio di 75 e 37 anni, per aver venduto alimenti in cattivo stato di conservazione.

I Carabinieri della Stazione di Sava, nel corso di un mirato servizio finalizzato ai controlli sulla tracciabilità e la corretta conservazione dei prodotti alimentari facilmente deperibili, hanno sorpreso i due soggetti nel mercato settimanale.

Padre e figlio svolgevano l’attività di vendita di circa 10 chili di prodotti ittici privi di documentazione attestante la tracciabilità.

La merce in vendita era in cattivo stato di conservazione e per questo motivo, è stata sequestrata e destinata allo smaltimento, come disposto dal personale sanitario dell’ASL di Taranto.

,