Home Notizie Viabilità Aumento ore parcheggio a pagamento per ora sospeso, ma Vietri (FdI) chiede...

Aumento ore parcheggio a pagamento per ora sospeso, ma Vietri (FdI) chiede revoca

La decisione di aumentare le ore di parcheggio a pagamento a Taranto anima il dibattito politico: il capogruppo di Fratelli d'Italia Giampaolo Vietri ne chiede la revoca definitiva.

parcheggio a pagamento

TARANTO – La scelta di aumentare il monte orario del parcheggio a pagamento a Taranto da parte dell’amministrazione comunale è per ora sospesa, soprattutto dopo alcune polemiche politiche e civiche montate in senso alla decisione. Il capogruppo comunale di Fratelli d’Italia Giampaolo Vietri ha dichiarato in una nota che nonostante il momentaneo blocco, la sospensione potrebbe non bastare, perché il provvedimento che determina l’immissione di nuove ore pagabili potrebbe diventare esecutivo da un momento all’altro.

In cosa consiste il provvedimento contestato

“Per questo motivo Fratelli d’Italia chiederà all’amministrazione comunale e al sindaco Melucci chiarezza sull’argomento, tramite una interrogazione che depositerà nelle prossime ore, revocando l’atto di giunta con il quale è stato approvato il nuovo contratto di servizio della sosta per riscriverne i contenuti ed eliminando le decisioni contestate fino a oggi”. Vietri spiega che il provvedimento implica il pagamento del parcheggio anche di pomeriggio, nonché la cancellazione della tariffa ridotta a 50 centesimi. In più sono previste nuove aree di parcheggio a pagamento presso corso Italia, viale Virgilio, viale Magna Grecia, Porta Napoli e piazza Castello, dove peraltro ci sono già le strisce blu. Per Vietri queste sono “scelte che gravano esclusivamente sui cittadini, costretti a pagare ulteriormente per poter parcheggiare, ma che non apportano alcun miglioramento reale alla mobilità e nessun beneficio riflesso al commercio”.

Exit mobile version