Regionale 8: esito sfavorevole dal Comitato VIA della Regione Puglia

Continua il percorso a ostacoli per la Regionale 8, visto che di recente il Comitato VIA della Regione Puglia ha dato esito sfavorevole alla documentazione presentata.

Regionale 8 Taranto-Avetrana: no definanziamento, l'appello

Ci sono nuovi ostacoli per i lavori relativi alla Regionale 8: lo ha comunicato il consigliere regionale del Partito Democratico, Vincenzo Di Gregorio, il quale ha affermato che il Comitato VIA della Regione Puglia “ha concluso l’esame della documentazione presentata dalla Provincia di Taranto” e che “l’esito non è favorevole”.

Regionale 8: parere sfavorevole dal Comitato VIA; le ragioni

Infatti, pur con il riconoscimento della strategicità dell’opera, la conclusione risulta emblematica: “Sarebbe auspicabile una revisione della soluzione progettuale che tenga in debito contro i rilievi sopra riportati al fine della compatibilità e sostenibilità ambientale dell’opera”. Le osservazioni, prosegue Di Gregorio, “tengono conto del quadro normativo di riferimento, delle performance in termini di miglioramento della sicurezza stradale, del consumo del territorio, della movimentazione di ingenti volumi di materiali, della tutela e conservazione degli ulivi, dell’impatto sulla biodiversità”. Per il Comitato VIA la soluzione proposta non fornisce efficienti risposte alla riduzione del tasso di incidentalità e ha effetti negativi sull’ambiente, come l’occupazione di nuovo suolo, il consumo di risorse naturali e la sottrazione di habitat.

Di Gregorio non si dà per vinto, però, pensando anche alla procedura della Taranto-Avetrana. “Grazie alla coesione dell’intero territorio ionico abbiamo ottenuto impegni sul rifinanziamento dell’opera ed è stato rimesso in moto l’iter autorizzativo. Con lo stesso spirito dobbiamo affrontare e superare le prescrizioni del Comitato VIA”.