Regionale 8: parla il presidente ANCE Taranto

Sulla Regionale 8 si è pronunciato anche il presidente di ANCE Taranto, Fabio De Bartolomeo, deluso dalle dichiarazioni dell’assessore regionale ai Trasporti.

Regionale 8 Taranto-Avetrana: no definanziamento, l'appello

TARANTO – L’assessore regionale ai Trasporti Anna Maurodinoia ha detto, qualche giorno fa, che appena sarà concluso l’iter, sarà prevista una riprogrammazione delle risorse per il completamento della Regionale 8. Parole che non sono piaciute a molti, e tra questi anche il presidente di ANCE Taranto, Fabio De Bartolomeo, che si è detto amareggiato e preoccupato dalle recenti dichiarazioni.

De Bartolomeo (ANCE) sulla Strada Regionale 8 Taranto

Per un’opera considerata strategica sotto ogni punto di vista, De Bartolomeo parla di “dramma collettivo” e “sceneggiatura crudele che sembra farsi gioco del territorio”. Come nel supplizio di Tantalo, ogni volta che ci si avvicina alla meta, quest’ultima si allontana improvvisamente, a causa di un impedimento procedurale e di un complesso meccanismo burocratico che sembra interminabile.

Nonostante la pandemia in corso e le difficoltà economiche e non solo che ben conosciamo, la burocrazia continua a essere quel mostro che divora tutto, futuro in primis. “Tutto questo è oggi più che mai inaccettabile”, afferma De Bartolomeo, che auspica coordinamento e collaborazione in tutte le espressioni dell’agire pubblico, in particolar modo nei procedimenti di copianificazione che richiamano alla responsabilità più livelli istituzionali.

ANCE Taranto si rivolge ai consiglieri regionali affinché si individuino celermente le cose da fare e si collabori concretamente per rendere rapido ogni passaggio, auspicando che questa metodica venga intrapresa per ogni opera importante. “Le opere bisogna realizzarle e in tempi compatibili con le esigenze di un territorio e delle comunità”, la chiosa.