TARANTO – Durante il quinto aggiornamento effettuato per il monitoraggio e per l’eventuale individuazione della Xylella ha fatto emergere ciò che era già prevedibile ossia che la Xylella ha proseguito la sua azione negativa infettando anche gli ulivi presenti nel territorio del tarantino.

Nuovi 14 certificati d’analisi della rete SELGE sono stati pubblicati sul sito ufficiale della regione Puglia, questi dimostrano come siano 124 gli ulivi positivi rispetto alle comunicazioni precedenti. Questo dato non preannuncia nulla di buono, tra i casi nuovi di Xylella se ne rilevano 48 a Ceglie Messapica, 24 a Francavilla Fontana, 26 a Ostuni, 19 a Carovigno. Nella provincia di Taranto se ne rileva uno a Crispiano e altri 6 a Montemesola.