Accoltellato 30enne ad Acquaviva delle Fonti

Fermata la ex moglie, originaria di Sammichele di Bari.

ACQUAVIVA DELLE FONTI – Trovato agonizzante un 30enne, sulla scalinata della sua casa, ieri sera poco dopo le 20:00, in via Monsignor Laera.

Trasportato in codice rosso presso l’ospedale Miulli, è deceduto poco prima dell’arrivo.
Sul luogo del gravissimo fatto di sangue, sono intervenuti i Carabinieri che hanno fermato la ex moglie, una giovane 29enne originaria di Sammichele di Bari.

Dalla ricostruzione dei fatti, pare che la coppia litigasse spesso a causa della gelosia tra i due, ma questa volta la situazione è degenerata ed è sfociata nell’accoltellamento dell’uomo che è stato colpito dalla donna, con un fendente al fianco che gli è stato fatale.

Dopo un lungo interrogatorio, la donna, ha confessato di aver colpito l’ex marito, che in realtà viveva con una nuova compagna nella stessa palazzina.

La causa della litigata è stata generata dalla rabbia della donna nei confronti della nuova compagna della vittima, la quale avrebbe rimproverato una delle sue due figlie.

Mentre le due donne litigavano, il 30enne è intervenuto per separarle, ma la ex lo ha colpito con un coltello.

La 29enne è stata tratta in arresto e condotta in carcere.