Da lunedì cure con anticorpi monoclonali al Riuniti di Foggia

Le cure con anticorpi monoclonali diminuiscono il virus presente nell’organismo

Entreranno in funzione da lunedì 12 aprile presso il Policlinico Riuniti di Foggia le cure con anticorpi monoclonali per trattare la malattia COVID-19.  Il trattamento verrà effettuato in una struttura che verrà coordinata dal personale delle unità operative complesse di Malattie Infettive e di Pneumologia, in collaborazione con specialisti COVID trattanti altre discipline. La struttura si trova presso la sede centrale del Policlinico Riuniti, al terzo piano dell’edificio situato accanto al Pronto Soccorso e sarà attiva dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 14:00. Si potrà accedere alla struttura dall’ingresso posteriore del Pronto Soccorso, seguendo la segnaletica che indica il percorso.

Cosa sono le cure con anticorpi monoclonali

Gli anticorpi monoclonali consistono in proteine con caratteristiche uguali a quelle degli anticorpi prodotti dal nostro organismo, con la differenza che sono prodotte in laboratorio. Una volta che si legano al l virus SARS-CoV-2 gli impediscono di infettare altre cellule. Il blocco permette di diminuire la quantità di virus presente nell’organismo e velocizza la guarigione. La terapia opzionale è innovativa ed è rivolta ai soggetti non ricoverati, che seppure non presentano gravi sintomi, sono comunque a rischio di sviluppare una forma più aggressiva di COVID-19. I soggetti che possono ricevere questo trattamento verranno selezionati in base ai fattori di rischio definiti dall’Agenzia Italiana del Farmaco. A selezionarli saranno i Medici di Medicina Generale, i Pediatri e le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA).

I soggetti verranno selezionati in base ai fattori di rischio

Una volta individuati i soggetti che potranno ricevere le cure con anticorpi monoclonali verranno segnalati all’indirizzo monoclonalicovid@ospedaliriunitifoggia.it e prenotati in regime di Day Service. E’ prevista una sola somministrazione in vena del trattamento, in seguito alla quale il soggetto dovrà restare in osservazione per un’ora. Una volta trascorso il tempo, il soggetto potrà tornare a casa e verrà monitorato per telefono, in maniera tale da valutare l’evolversi della malattia. La terapia permetterà di diminuire la pressione al Policlinico Riuniti e ridurrà notevolmente i ricoveri.