Baby Bulli prendono di mira un compagno di classe in Salento

In Salento un gruppo di ragazzini prendono di mira uno studente in modo aggressivo e con atti di bullismo perpetuati nel tempo.

0
167
Bullismo. Nasce la legge e il numero verde
Bullismo. Riconoscimento Editoriale: Senior Airman Tabatha Zarrella / Commons.Wikimedia.org

A Racale (Lecce), un gruppo di studenti con un’età tra i 15 e i 16 anni, compresa anche una ragazza, ha commesso diversi atti di bullismo contro un loro compagno di classe. Gli adolescenti che si sono macchiati di queste violenze hanno ricevuto una denuncia per lesioni e stalking.

Tra i bulli, la ragazza avrebbe non solo bullizzato il compagno di classe, ma lo avrebbe anche colpito con pugni e calci. Il caso di bullismo che è stato evidenziato durante il mese di ottobre, ha visto oggi l’arrivo dinanzi al GUP del Tribunale di Lecce per i Minori.

Il GUP ha avvallato nel mentre una riconciliazione tra le parti coinvolte, dopo di ché si pronuncerà in merito il 23 marzo, come richiesto dai legali che per gli assistiti richiedono il coinvolgimento dei servizi sociali presenti nei vari comuni d’appartenenza. Nel frattempo, la vittima di questi atti violenti ha deciso di cambiare scuola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui