Banda Ultra Larga: 9 comuni su 10 in Puglia non hanno firmato

I piani d'intervento per la diffusione della BUL (Banda Ultra Larga) sono pronti, mancano però le firme dei sindaci pugliesi.

0
38
Banda Ultra Larga Puglia

Banda Ultra Larga in Puglia: Durante l’incontro organizzato dall’assessorato per lo sviluppo economico della Regione Puglia e i sindaci della Puglia sull’infrastruttura per la Banda Larga è stato reso noto come manchino ancora le firme di 9 sindaci su 10. 

La diffusione della Banda ultra Larga è prevista con un accordo tra regioni e governo e sostenuto da un ulteriore accordo tra il MISE e la Regione Puglia, sottoscritto alla fine del 2017 per un valore totale di 35 milioni di euro.

Durante l’incontro erano presenti anche i referenti di Open Fiber e di Infratel, le società che si occupano di: costruzione, progettazione e manutenzione della rete e delle infrastrutture digitali.

La riunione è stata molto partecipata, e ha visto l’illustrazione della pianificazione per la copertura BUL su tutto il territorio pugliese. Allo stato attuale però per rendere esecutivi i vari progetti è necessario la firma delle convenzioni da parte dei Comuni. 

Circa il 90% dei Comuni che sono interessati dal passaggio di questa nuova infrastruttura digitale, non hanno firmato ancora la convenzione. Questo rende impossibile avviare le conferenze per giungere alla realizzazione dell’infrastruttura in tempi brevi. La Regione dunque ha segnalato che c’è il massimo impegno per la promozione delle autorizzazioni da parte degli enti sovracomunali e comunali.

Inoltre, afferma che verrà diramata una nota formale ai Comuni al fine di sensibilizzare e promuovere la firma della convenzione necessaria per realizzare le opere previste.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui