Burrata, un articolo della BBC dedicato all’eccellenza pugliese

Burrata, a primo impatto sembra una semplicissima mozzarella, ma al suo interno è ricca di stracciatella, insomma unica nel suo genere.

burrata pugliese

Per i pugliesi è un’eccellenza casearia sulla quale non è necessario aggiungere nulla, è il massimo che si può servire in tavola; rende ricca e preziosa qualunque cena, anche la più semplice. Invece fuori dalla Puglia, in Italia ma soprattutto all’estero non tutti la conoscono. Quando si vede la burrata per la prima volta, secondo la BBC del Regno Unito, si può rimanere perplessi. Lì per lì potrebbe sembrare una mozzarella strana a causa del restringimento superiore. Poi però dopo averla assaggiata si capisce di non poterne fare più a meno.

Burrata, un sapore dolce e delicato del quale non si può più fare a meno

La burrata è stata descritta dalla BBC in modo davvero dettagliato. L’autore dell’articolo consiglia a coloro che non l’hanno mai assaggiata di provarla e di gustare il suo sapore lentamente.

Al contempo è importante chiudere gli occhi e pensare a coloro che l’hanno inventata qualche secolo fa. Hanno dato vita ad una delizia per il palato che ha fatto fortuna in fretta un pò in tutto il mondo.

Ecco come è nata la burrata

Ma a proposito della sua storia, ecco come e da cosa la burrata è nata. Tutto ha avuto inizio da una semplice nevicata. Un uomo era rimasto isolato con il latte che avrebbe dovuto trasportare in città per poi venderlo. Ovviamente a causa del tempo non riuscì a farlo e per evitare che il latte andasse a male iniziò a fare un procedimento strano. Separava la panna che si andava a creare sopra come per creare il burro.

Solo che ciò che ne venne fuori non era altro che la pasta per la mozzarella, un prodotto fresco totalmente diverso dal latte come anche dal burro. Chi ama la burrata oggi deve ringraziare le circostanze che allora portarono l’uomo all’invenzione più golosa del secolo.