Cgil: in Puglia sono sempre di più coloro che si trasferiscono al Nord

I pugliesi che emigrano nell'Italia settentrionale sono sempre di più, mentre sono molto meno i migranti presenti in Puglia.

trasferirsi al nord

Secondo un’analisi condotta dalla CGIL Puglia mediante i dati dell’Istat del documento di “Benessere equo e sostenibile”, e come riportato da Repubblica, i pugliesi che emigrano nelle regioni dell’Italia settentrionale sono sempre più numerosi, e sono molto di più dei migranti di altre nazioni presenti in Puglia.

Il continuo migrare, principalmente dei giovani, dalla Puglia al settentrione sta portando il rischio di un declino a livello demografico molto alto. C’è innanzi tutto un calo delle nascite, i ragazzi istruiti vanno a cercare lavoro al Nord oppure all’estero.

E spesso i giovani laureati che rimangono in Puglia fanno professioni al di sotto del titolo di studio raggiunto.

Se si continua così secondo quanto riportato dalla CGIL Puglia si rischia di andare verso la desertificazione demografica.