Conseguenze del clima sui prodotti della tavola: fichi e funghi cardoncelli di Puglia a rischio

Produzione a rischio di fichi e funghi, eccellenze del territorio pugliese e il Comune di Gravina di Puglia lancia l'allarme.

0
51
Funghi cardoncelli di Gravina di Puglia a rischio per il clima
Funghi cardoncelli. Riconoscimento Editoriale: H. Krisp / Commons.Wikimedia.org

GRAVINA DI PUGLIA – Bisogna correre ai ripari rispettando l’ambiente perché anche i sapori della terra rischiano di essere dimenticati. Il comune di Gravina di Puglia lancia l’allarme.

Gli sbalzi termini, le alluvioni e i temporali fuori stagione stanno causando gravi danni all’agricoltura sia estiva che invernale.

Correre ai ripari per salvare i prodotti della tavola, fichi e funghi del territorio

Due prodotti molto preziosi e amati dai pugliesi e apprezzati dai turisti, sono i fichi, prodotto estivo e i funghi tipici dell’autunno.

Possiamo fare molto per tutelare l’ambiente, avendone maggiore rispetto, poiché verrebbero a mancare quei sapori tipici del territorio ai quali siamo legati fin dall’infanzia.

L’allarme è scattato già l’estate scorsa con i fichi che non sono più così diffusi come un tempo. Sulle tavole pugliesi non potevano mancare sia freschi che secchi, da utilizzare in cucina anche per realizzare le marmellate, i biscotti e le crostate.

Oggi si trovano in commercio a caro prezzo e vengono venduti anche in inverno in versione essiccata da gustare in ogni occasione.

Gravina di Puglia capitale del cardoncello

Altro prodotto tanto apprezzato del territorio di Gravina di Puglia, città della Murgia barese, è il fungo cardoncello con cui in cucina si possono realizzare piatti prelibati sia casalinghi che nei migliori ristoranti.

Il comune di Gravina di Puglia ha lanciato l’allarme per la crisi dei prodotti agricoli così apprezzati che meritano di essere tutelati.

Per questo motivo, sia il comune che la regione Puglia intendono intervenire per il recupero paesaggistico del territorio murgiano.

Occorre proteggere le spore, favorendo la loro proliferazione su delle ballette di paglia.

Il clima sfavorevole che si presenta puntualmente si sta ribellando all’uomo e il male fatto fatto gli si sta rivoltando contro.

Occorre fare in fretta perché non si possono perdere i profumi e i sapori che contraddistinguono il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui