Fiori d’arancio per il marò tarantino Massimiliano Latorre

A Roma è stato celebrato il matrimonio con Paola Moschetti.

0
149
Fiori d'arancio per Il marò tarantino Latorre
Riconoscimento editoriale: Pagina Facebook / Massimiliano Latorre

TARANTOMassimiliano Latorre ha vissuto il momento più bello della sua vita, convolando a nozze con la sua compagna, ma il pensiero è andato al suo amico e collega Girone, che non era presente.

Il fuciliere di Marina ha sposato la sua compagna storica, Paola Moschetti, nella Chiesa dell’Ordinariato militare della Capitale. Presente anche il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta.

A Salvatore Girone è stato impedito di partecipare al rito, per disposizione del Tribunale dell’Aja e il suo collega, nonché amico Massimiliano Latorre gli ha voluto scrivere sui social una lettera, dove gli esprime tutto il suo affetto.

Ricordiamo che i due marò, il 15 febbraio del 2012, mentre si trovavano in missione di protezione della nave mercantile italiana Enrica Lexie,  furono coinvolti nella tragica morte di due pescatori indiani al largo del Kerala. I due pescatori erano stati scambiati per pirati.

Massimiliamo Latorre ha voluto sposare la sua storica compagna, che lo ha sostenuto anche nei momenti più bui; insieme hanno vissuto un giorno indimenticabile, ma presto cominceranno le udienze arbitrali all’Aja, con le quali sarà stabilito se lui e Salvatore Girone dovranno essere processati in Italia o in India.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui