Home Puglia Frattura al collo del femore, reparto ortopedia di Venere di Bari primo...

Frattura al collo del femore, reparto ortopedia di Venere di Bari primo in Italia

Frattura al collo del femore operata in soltanto 48 ore nel reparto di ortopedia e traumatologia dell'ospedale di Venere di Bari.

Venere di Bari

L’ospedale in questione è al primo posto in Italia per operazioni per la frattura del collo del femore lo dice uno studio condotto su 193 ospedali italiani. Il nosocomio Barese Venere di Bari dimostra di essere tra i migliori portando a casa un numero importante, il 97% delle operazioni chirurgiche ha dato ottimi risultati, si è trattato di operazioni tempestive.

Frattura al collo del femore, superate le 150 operazioni

Frattura al collo del femore, quest’anno è stata superata la soglia delle 150 operazioni del genere. Questo è il dato emerso dal programma Nazionale esiti del 2021 proposto dalla regione il 15 di dicembre. ​Il Di Venere si conferma ai primi posti su 700 strutture ortopediche e traumatologiche grazie all’efficienza ed al buon funzionamento con precise indicazioni diagnostico-terapeutiche e monitoraggio intraospedaliero garantito su tutti i pazienti seguiti h24 dal personale presente.

Gli operatori professionali, determinati sempre al servizio dei pazienti

Per quanto riguarda gli operatori, hanno lavorato e continuano a lavorare mettendo al primo posto il benessere dei pazienti nonostante lo stress legato in modo particolare al periodo difficile che tutti stiamo vivendo. Segue il Di Venere di Bari, l’ortopedia del San Paolo di Bari che raggiunge il 77,39% delle operazioni nonostante la frenata del 2020 dato che a causa della pandemia l’ospedale si è trasformato in un Ospedale covid. A parlare di tutto questo è Vincenzo Caiaffa direttore dell’Ortopedia del Di Venere che afferma che il risultato è motivo di orgoglio soprattutto perchè i numeri pubblicati sono stati raggiunti in un periodo di grande complessità organizzativa che ha comportato non pochi problemi che ad ogni modo gli operatori sono riusciti ad affrontare e superare con estrema bravura e preparazione. Questo è un ottimo risultato per la Puglia e per la sua sanità.

Exit mobile version