BARI – Si ripete per il secondo anno consecutivo, l’evento che prevede un viaggio insolito, perché chi vi partecipa deve volare in mongolfiera.

A molti potrebbe sembrare un’esperienza difficile da provare, ma l’iniziativa che si ripete per il secondo anno, ha visto delle richieste sempre maggiori di persone che giungono da vari luoghi della Puglia per vivere queste emozioni.

Dalla mongolfiera si ammira la sconfinata bellezza della Gravina che si trova immersa nel cuore verde del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

E’ davvero un privilegio avere una visione dall’alto così ampia e magnifica e la Gravina di Puglia si presta molto bene per il volo in mongolfiera.

Tutti possono provare l’esperienza irripetibile di salire sulla mongolfiera che sta diventando una moda e regala davvero grandi emozioni. La curiosità di provare il viaggio in mongolfiera sta spingendo tante persone a decidere di vivere questa esperienza davvero adrenalinica, che non è facile spiegare con le sole parole.

Si parte al mattino presto, per trovare il vento favorevole e quello che viene dopo è tutto una sorpresa. Si tratta, infatti, dell’unico mezzo di trasporto che non ha subito nel tempo, dei cambiamenti, nonostante le innovazioni tecnologiche.

Da quando è stata inventata dall’uomo alla fine del ‘700, la mongolfiera funziona ad aria calda e forse l’unica novità è il tessuto in taftà che è stato sostituito da un tessuto tecnico.

La seconda edizione del “Murgia Balloon Flights”, si è tenuta alla fine dello scorso mese e ci sono state molte richieste.

Il viaggio in mongolfiera ha regalato tante emozioni e la discesa ha lasciato in ognuno dei partecipanti un senso di grande pace e serenità. Grazie a questa iniziativa, è stata offerta la possibilità di ammirare lo straordinario panorama murgese con una vista panoramica impareggiabile.

La vista mozzafiato ha permesso di ammirare le chiese rupestri, i forni settecenteschi, i granai e gli ipogei.

L’evento si è concluso con le degustazioni locali di prodotti tipici, dal vino agli aperitivi murgesi.

Chi vuole vivere un’esperienza imperdibile come quella del giro in mongolfiera, alla fine riceverà un attestato di partecipazione.