Pineta San Francesco di Bari. Nuova illuminazione e impianti di videosorveglianza

Si prevede di iniziare i lavori sia nel lato mare che nel lato terra, nel mese di ottobre.

0
121
Pineta San Francesco a Bari. Lavori di illuminazione

BARI – Su un’estensione di circa 70mila mq, avranno inizio i lavori di rifacimento complessivo dell’impianto di pubblica illuminazione e dell’ impianto di videosorveglianza diffusa per l’intera area della pineta San Francesco.

I lavori avranno inizio a partire dal prossimo mese di ottobre. Sono stati aggiudicati dalla De Giorgi Global Service SRL e l’importo a base d’asta ammonta a 900mila euro.

I nuovi corpi illuminanti saranno 307 e ciascuno con una potenza di 51 watt, di altezza inferiore alle chiome degli alberi, in modo che le fronde non vanno ad offuscare le luci.

Pineta San Francesco di Bari. Nuova illuminazione e impianti di videosorveglianza garantiranno una maggiore sicurezza.

Al termine dei lavori si avrà un effetto di illuminazione omogenea di luce bianca a 3.000 gradi kelvin. Ciò permetterà di non avere alterazioni cromatiche e assicurerà una buona leggibilità anche alle immagini riprese dalle telecamere.

Le telecamere di videosorveglianza saranno 25 e verranno distribuite equamente in tutte le zone della pineta e in particolare nei punti di maggiore aggregazione, come la pista di pattinaggio e i luoghi dove si svolge l’attività ludica e dove ci sono le attrezzature sportive, così come i viali e i percorsi da jogging.

L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso dichiara che la pineta San Francesco rappresenta un luogo di ritrovo storico sia per i residenti dei quartieri a nord della città, che per tutti i baresi.

Con l’esecuzione di questi lavori, potrà essere frequentata in sicurezza anche nelle ore serali. Con la nuova illuminazione, infatti, potranno essere utilizzati meglio gli spazi messi a disposizione.

Pineta San Francesco di Bari. Risparmio energetico e accesso ai disabili in carrozzina.

Anche in termini di costi si avranno dei vantaggi. Con una potenza complessiva del nuovo impianto di circa 15 Kwatt ci sarà un risparmio significativo con un’illuminazione diffusa e omogenea in tutti i punti del Parco.

Nei lavori sono previsti anche dei dispositivi collocati agli ingressi della pineta. Permetteranno l’accesso ai disabili in carrozzina e, viceversa, ne impedirà invece l’ingresso ai ciclomotori, garantendo la sicurezza di tutti i frequentatori della pineta.