MANDURIA – Paolo Bruno ha conquistato la finale londinese piazzandosi al secondo posto nel concorso che si è tenuto alla Fiera del Levante di Bari.

Prossima Tappa Londra dove combatterà a colpi di pane in pasta con altri pizzaioli, per aggiudicarsi il titolo di migliore pizzaiolo del continente.

Grande soddisfazione per la Puglia, vedere un manduriano partecipare a un concorso internazionale così importante.

Paolo Bruno è arrivato secondo con la pizza “Puglia experience”, realizzata con un impasto di farina di tipo 2 macinata a pietra, con germe di grano vivo e una maturazione di ben 48 ore.

Il prossimo mese di novembre, a Londra parteciperà alla finale continentale dell’ “European Pizza Competition-Pizza senza frontiere”.

Ha 40 anni il pizzaiolo manduriano Paolo Bruno e da ben 19 anni fa il pizzaiolo alle Piccole Ore di Campomarino di Maruggio. Ha grandi ambizioni e per questo ha voluto partecipare al concorso tenutosi a Bari e pare che abbia tutte le carte in regola per volare alto. Ora dovrà mettercela tutta per raggiungere l’importante traguardo di Londra.

Il metodo per realizzare la sua pizza, prevede l’utilizzo di ingredienti fedeli al territorio che  rispettano la tradizione e fanno si che la pizza resti leggera e sia appetibile a tutti.

L’impegno che lo aspetta a Londra, prevede la partecipazione di pizzaioli provenienti non solo dall’Italia. Si tratta, infatti di un evento di grande importanza a livello internazionale che vuole premiare i migliori pizzaioli nel mondo.

Al “Pizza senza Frontiere-European Pizza Competition” si confronteranno i maestri nella categoria pizza classica, scegliendo il tipo di impasto preferito e la ricetta.