Puglia: mascherine e termometri dalla Cina in aiuto contro l’emergenza Covid-19

Dalla Cina alla Puglia arrivano termometri e mascherine per aiutare la sanità contro l'emergenza Coronavirus.

0
50

PUGLIA – La città cinese di Canton che è gemellata con il capoluogo della Puglia, Bari, ha inviato in città 100 mila mascherine insieme a ben 200 mila termometri per riuscire a dare alla città maggiori strumenti al contrasto del Covid-19.

Questo è quanto annunciato dal vicesindaco Di Sciascio su Facebook. Oltre che a Bari dalla provincia cinese del Guandong e dal Futian sono arrivate altre 200 mila mascherine per tutta la puglia e 100 mila mascherine chirurgiche per gli ospedali.

Il materiale è giunto nell’areoporto Karol Woytila di Bari a bordo di un aereo, a prelevarne il contenuto la Protezione Civile, che poi lo ha trasportato nei depositi delle Asl.

Il presidente Emiliano ha inviato il suo ringraziamento alla Cina e alle regioni e città cinesi che con tanta generosità stanno aiutando la Puglia in questo momento difficile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui