Puliamo il mondo, volontari e giovani imprenditori ripuliscono le spiagge

Puliamo il mondo con guanti cappellini e pettorine si è svolto lo scorso 11 ottobre a  Porto Rosso e Porto Bianco di Monopoli.

0
37
Puliamo il mondo

L’iniziativa è stata pensata da Legambiente Puglia ed è svolta dai suoi volontari. Oggi continua da nord a sud della Puglia per sensibilizzare i cittadini e dimostrare quanto sia importante conferire i rifiuti in modo corretto per salvaguardare l’ambiente intero, comprese le spiagge ed i parchi nei quali vanno a giocare i nostri bambini.

Puliamo il mondo per combattere contro il cambiamento climatico

Puliamo il mondo domenica scorsa ha avuto grande successo. Imprenditori di qualsiasi età hanno partecipato anche con un secondo obiettivo ovvero diffondee messaggi fondamentali per una crescita umana. Al centro di tutto una battaglia importante contro il cambiamento climatico.

Le città oggi devono essere rese più vivibili, bisogna valorizzare i beni comuni e promuovere i valori della società, proprio come un tempo. La dimostrazione che le cose sono cambiate è l’abbandono dei rifiuti nello stesso ambiente in cui viviamo, con scarso rispetto non soltanto verso se stessi e gli altri ma anche verso l’ambiente.

Nessun rispetto per le spiagge. Il turismo del 2020 ha fatto malissimo all’ambiente

Il futuro dell’intero paese è tra le nostre mani, bisogna riflettere e fare qualcosa adesso, mentre si è ancora in tempo. Tutelare il territorio vuol dire tutelare il futuro sia delle nostre aziende che delle famiglie. Da nord a sud in Italia si sta cercando di avviare dei percorsi di innovazione sostenibile per salvaguardare l’ambiente oggi tanto inquinato.

Ma per farlo non servono soltanto percorsi ciclabili e pochi auto in giro, serve comportarsi correttamente ognuno nelle proprie case come anche all’esterno. Al termine dell’estate che quest’anno è andata davvero male, in Puglia i rifiuti erano tantissimi, tutti abbandonati in giro per le spiagge. Il turismo prevalente ha riguardato più che altro i giovani che non hanno avuto rispetto per le spiagge in cui si sono divertiti e sulle quali hanno abbandonato rifiuti di qualsiasi genere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui