Recuperati reperti frutto di scavi clandestini in Puglia

Recuperati reperti in Puglia, si tratta di 782 reperti archeologici trovati in Belgio in un’abitazione privata e subito riportati in Italia.

Recuperati reperti archeologici frutto di scavi clandestini in Puglia

Recuperati centinaia di reperti archeologici per un valore stimato di 11 milioni di euro, frutto di scavi clandestini in Puglia. I carabinieri del comando per la tutela del Patrimonio culturale coordinato dalla Procura di Foggia e con l’aiuto di EuroJust sono riusciti a portare a termine un’operazione complicata. I 782 reperti ritrovati in Belgio risalgono al III, IV secolo a.C.

Recuperati reperti, erano in casa di un collezionista belga

Recuperati reperti in possesso di un collezionista belga che li esponeva in casa sua in una vetrina a loro dedicata.

I dettagli dell’operazione appena conclusa saranno resi noti durante una conferenza stampa. La conferenza è stata organizzata per lunedì 21 giugno alle ore 11. Si terrà presso la sala Bona Sforza nel Castello Svevo di Bari e sarà presente anche il materiale recuperato durante le indagini.