Ritrovato ordigno a Brindisi: iniziata l’evacuazione per 54 mila persone

Dopo il ritrovamento di un ordigno bellico a Brindisi, all'interno del maxicinema Andromeda, durante il suo ampliamento, inizia l'evacuazione dei civili.

Ritrovato ordigno a Brindisi

All’interno del terreno destinato all’ampliamento del maxicinema Andromeda è stato ritrovato un ordigno bellico.

Dopo il ritrovamento sono iniziate le operazioni dedicate al desplottamento dell’ordigno, che sta impiegando un totale di 15 militari, dell’undicesimo reggimento, esperti artificieri.

Per mettere in sicurezza l’area rossa, è giunta successivamente la comunicazione da parte del prefetto Guidato, che ha richiesto l’evacuazione nel raggio di 1620 metri dall’ordigno.

La rimozione di questo verrà fatta mediante l’uso di una chiave a razzo, mentre il resto verrà neutralizzato e poi sarà portato in una cava di Autigno per il brillamento.

L’evacuazione è iniziata stamane all’alba e in totale sono 54 mila le persone che stanno lasciando la propria abitazione. Inoltre, molti dei cittadini nelle vicinanze hanno deciso di dormire fuori già a partire dalla giornata di ieri.